Cos’è la cellulite e come eliminarla

cellulite
Salute

La cellulite è l’incubo di 9 donne su 10 che non risparmia nemmeno le modelle più magre, concentrandosi principalmente su glutei, fianchi, cosce e braccia. Ecco perché si forma e come combatterla in modo naturale o con trattamenti specifici.

Che cos’è la cellulite e quali sono le sue cause

La cellulite è una malattia del tessuto connettivo che colpisce nel mondo ben 9 donne su 10 e, in misura minore, anche gli uomini. Sebbene di entità non grave, risulta molto fastidiosa e difficile da eliminare completamente. Come riporta il sito www.cellulitestop.org, si manifesta come un inestetismo della pelle, più o meno accentuato, la quale assume il caratteristico aspetto “bucherellato” di una buccia di arancia. Ciò accade perché porta le cellule adipose ad aumentare di volume, per via dell’accumulo di grassi, solo in determinate parti del corpo: glutei, fianchi, cosce e persino braccia.

La cellulite è provocata da svariati fattori, ma colpisce quasi esclusivamente le donne perché tra le sue principali cause c’è l’azione degli ormoni sessuali femminili, chiamati estrogeni. Questi provocano la ritenzione idrica, l’incremento volumetrico e la rottura delle cellule del pannicolo adiposo, lo strato di grasso alloggiato sotto la cute che funge da riserva energetica. Le cellule adipose iniziano a disperdere i propri trigliceridi tra quelle circostanti, causando delle disfunzioni a livello di microcircolazione e il gonfiore del tessuto sottocutaneo.
Se si vuole combattere efficacemente questo inestetismo è quindi necessario intervenire con azioni e strategie mirate sui 2 principali fattori che la provocano: la ritenzione dei liquidi e le disfuzioni circolatorie.

Come eliminare la cellulite in maniera naturale

Nessuna crema o terapia costosa può combattere la cellulite in modo duraturo se non si cambia radicalmente uno stile di vita poco sano. Tra i fattori che contribuiscono a farla insorgere e peggiorare figurano l’alimentazione scorretta, il sovrappeso e lo stile di vita sedentario. Pertanto è bene curare la propria dieta quotidiana e accompagnarla all’attività fisica, seguendo alcuni consigli:
– bere almeno 2 litri di acqua al giorno per drenare i liquidi in eccesso;
– fare 5 pasti al giorno (3 principali e 2 spuntini) che prevedano il giusto apporto di frutta e verdura, ricche di acqua, fibre e detossinanti;
– limitare il sale, che provoca ritenzione idrica e gonfiore;
– ridurre i grassi, soprattutto di origine animale, i dolci, gli zuccheri e le bevande che li contengono perché causano il sovrappeso;
– non fumare, non bere alcolici e limitare il caffè in quanto ostacolano la circolazione e favoriscono la ritenzione idrica;
– praticare un’attività fisica moderata e costante in maniera regolare (2-3 volte a settimana) per più di 20 minuti, al fine di migliorare la circolazione, aumentare il metabolismo, bruciare i grassi e impedire loro di accumularsi nei tessuti;
– non indossare capi attillati e “stringenti” poiché impediscono la circolazione; per lo stesso motivo, non tenere le gambe accavallate per lungo tempo.

Come eliminare la cellulite con prodotti e trattamenti specifici

Nella lotta alla cellulite oggi le donne possono contare su validi prodotti e servizi, da scegliere in base alle proprie esigenze e possibilità economiche. Uno di quelli “intramontabili” è la crema anticellulite. Sul mercato ne esistono tantissime e quasi tutte promettono di eliminare la buccia d’arancia in poco tempo, ma… nessuna fa miracoli da sola! Tuttavia se è di qualità e viene abbinata a un’alimentazione corretta e all’attività sportiva offre un contributo significativo per migliorare l’aspetto e la tonicità della pelle, attenuando gli inestetismi. Ottimi pure gli integratori a base di sostanze drenanti, come betulla, ananas e centella asiatica.
Anche i trattamenti professionali, di tipo meccanico o medico, oggi sono sempre più evoluti e diversificati per rispondere in modo efficace alle varie problematiche.
Tra quelli medici di tipo intensivo più performanti e praticati figurano:
– la pressoterapia, che si avvale di un’apparecchio che effettua delle pressioni sulle aree interessate per favorire il drenaggio dei liquidi;
– la mesoterapia, che migliora il drenaggio e il tono della pelle attraverso l’iniezione di farmaci sottopelle tramite piccoli aghi;
– il laser, che drena i liquidi e migliora la circolazione grazie al calore;
– la liposuzione, che asporta chirurgicamente i grassi in eccesso e costituisce la tecnica più invasiva e costosa.

 

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Salute
L’utilizzo degli adesivi cianoacrilati in campo medicale

Con il termine di cianoacrilati si fa riferimento ai composti organici presenti nell’acido cianoacrilico. Si tratta di adesivi molto potenti, che hanno un buon mercato in campo commerciale. I cianoacrilati sono stati scoperti tantissimo tempo fa dal chimico americano Harry Coover, che li sintetizzò nel 1942, allo scopo di creare …

Salute
L’importanza del sottoporsi a terapie successivamente a infortunio muscolare

Parliamo di terapie post-infortunio muscolare: entro quanto tempo è giusto iniziarle? Quando si verifica un infortunio muscolare è molto importante sottoporsi immediatamente ad una visita medica al fine di poter capire quale sia la tipologia di terapia più adatta da seguire. Un dubbio molto comune tra gli infortunati riguarda le …

Salute
L’importanza della pulizia dentale

Avere denti puliti e curati, ti rendono più sicuro tra la gente, perché avere un sorriso più bianco e con l’alito fresco, non solo è sintomo di buona salute ma attira anche l’attenzione altrui. Non serve solo lavarti i denti dopo i pasti, ma devi anche saperli spazzolare, curare e …